notizie dal salone del mobile

Ultime notizie dal salone del mobile

Le ultime notizie dal Salone del Mobile 2018, tenutosi a Milano fra il 17 e il 22 aprile scorso, sono più che positive.

A visitare i padiglioni espositivi per scoprire le nuove tendenze sono stati circa quattrocentrotrentaquattro mila persone.

Si è quindi registrato un aumento del 17% rispetto al record segnato due anni fa.

Se invece si fanno paragoni con la rassegna del 2017 si è registrato un incremento del 26%.

Insomma quasi 500 mila amanti del design, fra addetti ai lavori e semplici curiosi, hanno preso parte all’evento meneghino cercando di lasciarsi ispirare dai prodotti in esposizione.

 

Design e Moda

 

Una delle particolarità di questo Salone del Mobile 2018 è stato il connubio fra design e moda e la presentazione di collaborazioni molto interessanti.

Smeg e Dolce & Gabbana, ad esempio, hanno presentato la nuova collezione intitolata Sicily is my love.

All’interno vi sono: frigoriferi, cucine a gas, cappe e piccoli elettrodomestici che oltre ad essere oggetti di uso quotidiano, sono diventati, grazie al tocco dei due stilisti, pezzi unici in grado di arredare, anche da soli, l’intera cucina.

Sulla stessa lunghezza d’onda è stata presentata la collaborazione fra Mochino e Kartell con una lampada ispirata all’iconico e famosissimo orsacchiotto del noto marchio di moda.

Liu Jo ha invece presentato la sua specialissima Living Collection in collaborazione con ATL Group.

 

La cucina del futuro

 

A lasciare tutti a bocca aperta, durante il Salone del Mobile 2018, è stata la cucina del futuro composta da elettrodomestici dotati di una intelligenza artificiale sempre più evoluta.

Gli imperativi del futuro per arredare la propria cucina o la sala da pranzo? Interconnessione e funzionalità.

Le cucine barocche sono state abolite per lasciar spazio all’essenziale.

Nella case moderne dovranno trovare posto cucine con linee semplici e regolari.

A farla da padrone nell’arredo degli spazi saranno le linee geometriche pronte a dare un senso di ordine e pulizia.

E’ stata infine abolita la suddivisione fra piani e pensili.

No Responses

Write a response